I nostri servizi

La ditta Golfieri si distingue per l'alto grado di professionalità nell'organizzazione della cerimonia funebre, grazie a personale qualificato da corsi di formazione regionale. Come impresa di Servizi Funebri e per l'esperienza acquisita negli anni, siamo in grado di offrire sempre la nostra consulenza 24 ore su 24. Oltre ad occuparci del trasporto funebre forniamo un servizio a 360 gradi che comprende:


  • • trasferimento, vestizione e preparazione della salma;
  • • allestimento della camera ardente;
  • • disbrigo di tutte le pratiche formali burocratiche;
  • • comunicazione e affissione di avvisi di lutto, ringraziamento e partecipazione;
  • • servizio esumazioni;
  • • pratiche cimiteriali;
  • • trasporti internazionali;
  • • servizio cremazione;
  • • servizio tumulazioni;
  • • disbrigo pratiche funerarie;
  • • onoranze funebri;




La ditta Golfieri offre alla propria clientela una scelta fra i migliori prodotti presenti sul mercato italiano ed estero, grazie alla collaborazione con i migliori produttori quali Lorandi Industrie Del Legno, La Veneta Cofani Funebri e Co.Fe.Ma soddisfacendo ogni esigenza: dal cofano economico, a quello a impatto ambientale ridotto, al cofano di essenze pregiate, ciascuno fornito di guarnizioni interne ed esterne in modo da venire incontro ai gusti della ns. clientela.
Abbiamo una grande competenza nei servizi di onoranze e pompe funebri e nel servizio di cremazione.



Il personale proporrà ed illustrerà i nostri servizi:
  • • addobbi floreali personalizzati,
  • • pubblicazione di necrologie su qualsiasi testata Resto del Carlino, Corriere della Sera, La Repubblica, et cetera,
  • • affissione di manifesti funebri,
  • • ricordini fotografici,
  • • lavori lapidei e arte funeraria.

Il personale addetto sarà una presenza silenziosa e riguardosa, in grado però di gestire la situazione con la massima professionalità grazie anche alla conoscenza acquisita con gli anni di lavoro in questo ambito. La ditta Golfieri si occuperà di coprire tutti gli aspetti dell’organizzazione di un’onoranza funebre in modo completo senza lasciare nulla al caso in modo che il dolore per una perdita possa essere vissuto nell’intimità dei propri cari.









Con discrezione ed estrema umanità Vi saremo vicini, pronti ad accogliere qualsiasi richiesta.

La cremazione

L’impresa di onoranze funebri Golfieri di Bologna, sensibile alle ultime tendenze del suo settore, offre tra i suoi servizi anche quello della cremazione. Attualmente, la cremazione può essere effettuata pur non essendo associati ad enti come SO.CREM: basta disporre di atti sostitutivi di notorietà che attestino la volontà dei parenti di effettuare la cremazione del defunto.

Le ceneri, ottenute dalla cremazione, sono raccolte all’interno di urne cinerarie per essere poi tumulate in un loculo o in un ossario; alternativamente, si può scegliere l’opzione, resa disponibile dalla legislazione regionale, di disperdere le ceneri in natura, in luogo pubblico, lontano però da manufatti o cose oppure presso il Giardino delle Rimembranze (area adibita allo scopo nel cimitero della Certosa di Bologna); inoltre, le ceneri possono essere consegnate a un parente.

Queste differenti possibilità necessitano di particolari autorizzazioni; il personale dell’impresa di servizi funebri Golfieri ve le fornirà al momento della definizione del funerale.



In cosa consiste la cremazione e in quali strutture si può effettuare?

La cremazione è una pratica molto antica. Attualmente, la cremazione prevede l’incenerimento del feretro che contiene la salma la quale, mediante il fuoco, viene ridotta nei suoi elementi base (gas e frammenti ossei). La procedura di cremazione è effettuata presso una struttura adeguata, dotata di forno crematorio e situata dentro un cimitero. Le ceneri ottenute dalla cremazione vengono poi raccolte e sigillate in urne cinerarie.



Perché scegliere la cremazione?

Negli ultimi decenni si sono emanate in modo sempre più deciso normative relative alla cremazione, quasi sicuramente perché la cremazione è più igienica ed ecologica rispetto alle soluzioni più tradizionali. La cremazione, inoltre, consente di ridurre gli spazi occupati nei cimiteri ed evita ai familiari l’incombenza, sicuramente poco piacevole, dell’esumazione dei resti dopo un certo numero di anni. La cremazione andrebbe valutata più seriamente come soluzione alternativa alla sepoltura o alla tumulazione, perché, indubbiamente, è una scelta più civile ed è indice di progresso. Inoltre, salvaguarda la dignità del defunto e il dolore dei parenti: il fuoco evita il lento e impietoso disfacimento del corpo e rappresenta anche una scelta razionale e personale: si può preventivamente decidere la destinazione finale del proprio corpo.



Come viene effettuata la cremazione?

La cremazione avviene in un forno crematorio che è suddiviso in due parti sovrapposte; tra i due livelli è posta una griglia di materiale refrattario. La combustione per effettuare la cremazione si può ottenere con diversi sistemi:



  • Per arroventamento delle pareti del forno
  • Tramite resistenze elettriche
  • Con bruciatori a gas
  • Mediante fiamma diretta


Nel forno crematorio, le temperature si aggirano tra i 900-1000 gradi. La bara viene infilata su delle guide metalliche, nella parte superiore del forno crematorio e prende subito fuoco; ceneri e ossa calcificate scendono nel livello inferiore del forno, qui si completa la combustione. L’ossigeno che occorre per la combustione viene introdotto costantemente grazie a un sistema di ventilazione, mentre le ceneri del legno vengono aspirate. Alla fine del processo di cremazione, le ossa calcificate restano intatte.

L’addetto al forno crematorio controlla dopo un paio d’ore l’interno del forno e spinge verso una zona di raffreddamento i resti, questi vengono successivamente raccolti e collocati su un setaccio che elimina le polveri più sottili. La procedura si conclude con la separazione del materiale metallico residuo dalle ceneri che vengono raccolte e poste in un’urna che viene sigillata e affidata ai parenti.



Quali modalità sono valide a livello legale per poter scegliere in vita la cremazione?

Un’opzione è il testamento con atto notarile. Si deve redigere un testamento olografo che deve contenere la volontà del testatore, espressa liberamente (senza rispettare particolari schemi o formule), di essere cremato. Il documento scritto deve essere firmato e avere data certa; deve poi essere consegnato a un notaio, a un parente o a una persona amica.

Per essere valido, tale testamento deve essere pubblicato da un notaio, a decesso avvenuto. Un’altra possibilità è iscriversi a un’Associazione di Cremazione (SO.CREM); l’iscrizione costituisce, per la legge, la prova della volontà di cremazione. In questo caso non serve l’intervento di un notaio e neppure la presentazione di un’istanza al Comune da parte dei familiari.